Francesca Rulli


CEO Process Factory e Ympact Società Benefit | Founder 4sustainability®

Due parole su di me

“Mi definiscono un’esperta di sostenibilità e se sono gli altri a dirlo, preferisco.
Sono nata a Firenze, dove ho la fortuna di continuare a vivere e a lavorare, dove ho sotto gli occhi ogni giorno le meraviglie di una natura da preservare e dell’ingegno dell’uomo, della sua creatività…
Firenze è la mia città e il mondo la mia dimensione: la possibilità di viaggiare e conoscere altri luoghi e incontrare persone da cui imparare è ciò che mi rende davvero felice e, penso, migliore.
Ai temi dell’ambiente e dei diritti della persona sono interessata da sempre e questo interesse è diventato nel tempo passione e la passione impresa. Process Factory nasce così e sono quindici anni, ormai. Nel 2013 è la volta di 4sustainability, il sistema d’implementazione e marchio di assurance che misura le performance di sostenibilità della filiera del fashion & luxury.

Oltre la professione, la sostenibilità mi sta a cuore soprattutto per la sua valenza culturale. Il mio impegno come docente e divulgatrice dei temi della sostenibilità credo vengano proprio da questo sentire, dall’idea che certi principi debbano guidare ogni giorno i nostri passi.
Stessa cosa per il libro Fashionisti consapevoli. Vademecum della moda sostenibile (Dario Flaccovio Editore): mi rivolgo ai consumatori, oltre che alla filiera produttiva, perché a questa sinergia affido i miei sogni di un mondo migliore: sommati insieme, i comportamenti di ciascuno di noi, le scelte e gli investimenti che facciamo, le persone con cui decidiamo di allearci per combattere le nostre battaglie… rendono possibile l’impossibile”.

SCOPRI DI PIÙ

2008

2008

 

La mia esperienza pluriennale in Business Process Management converge nella fondazione di Process Factory

2013

2013

 

Nasce 4sustainability come framework per la transizione alla sostenibilità del fashion & luxury

2014

2014

 

ZDHC, a cui Process Factory aderisce fin dalla prima ora, mi accredita come trainer.

2015

2015

 

Si struttura il mio impegno per diffondere la cultura della sostenibilità in lecture, convegni, eventi…

2018

2018

 

Divento Ambassador di 4sustainability quale sistema basato sulle sei priorità della GFA.

2020

2020

 

Esce il mio libro Fashionisti consapevoli. Vademecum della Moda sostenibile.

2021

2021

 

Partecipo alla costituzione di Ympact Società Benefit.

2022

2022

 

Divento membro dello Steering Committee di ZDHC.

FRANCESCA RULLI
Fashionisti consapevoli
Vademecum della moda sostenibile

Prefazione di Matteo Marzotto

ACQUISTA UNA COPIA DALL'EDITORE
ACQUISTA UNA COPIA SU AMAZON

Silvia Gambi

“La sostenibilità è un viaggio che ha una direzione ma mai un traguardo. Bisogna sempre diffidare dalle soluzioni troppo semplici, perché è un tema complesso”.

Giornalista e autrice della piattaforma Solo Moda Sostenibile, docente in corsi di formazione e master, Silvia vive a Prato, il distretto tessile più grande d’Europa. È cresciuta in mezzo alle fabbriche, all’odore dei tessuti, al rumore dei telai… Fa tutto parte del suo DNA.

Il suo interesse per la sostenibilità è iniziato diversi anni fa, il che – spiega – le ha consentito di assistere al percorso di avvicinamento al tema di tante aziende. All’inizio si chiamava Green economy, è iniziato così la storia…

Specializzata in comunicazione e sostenibilità, Silvia aiuta le imprese a costruire la propria strategia di responsabilità e a comunicarla con uno storytelling adeguato.
Disegna progetti, crea connessioni. Prepara testi, comunicati, relazioni, presentazioni. Scrive bilanci di sostenibilità e company profile. Aiuta le imprese a raccontare quello che stanno facendo e a comunicare al meglio gli obiettivi che raggiungono.

Guarda la videointervista

coming soon

live with 4sustainability riprende a settembre la sua programmazione! In attesa della prossima puntata, seguici sul Gruppo LinkedIn Sustainable Business Makers!

archivio interviste


Alisped

Fabio Iraldo

Dino Masso

Fashionisti Consapevoli

Lorenzo Piacentini

The Circle Book #2

Massimo Brandellero

Laura Civetti