4SUSTAINABILITY ALLA CONFERENZA ZDHC DI DHAKA

4sustainability alla Conferenza ZDHC di DhakaLeading Transformation Through Sustainable Chemical Management è il tema della Conferenza organizzata da ZDHC a Dhaka, Bangladesh, il prossimo 12 febbraio.
Ai brand, alle aziende delle filiere del tessile e della pelle, ai produttori chimici attesi all’evento, Francesca Rulli è stata invitata a raccontare 4sustainability come caso di successo europeo. Al centro dell’intervento del CEO di Process Factory, il modello di implementazione di un sistema di chemical management già adottato da oltre 130 realtà dell’industria del fashion & luxury e finalizzato all’eliminazione delle sostanze tossiche e nocive in produzione attraverso la MRSL ZDHC.

Il Protocollo Chemical Management 4sustainability® si fonda sul rispetto di requisiti rigorosi, relativi fra gli altri a struttura organizzativa, mappatura del processo produttivo, valutazione del chemical inventory, tracciabilità della produzione… E su controlli annuali atti a stabilire se e in quale misura questi requisiti sono stati effettivamente applicati.
Non è un caso se il marchio Chemical Management 4sustainability®, registrato a livello europeo e rilasciato solo alle aziende “in regola”, viene indicato da numerosi brand internazionali come attestazione della correttezza e serietà del percorso intrapreso.

Un caso dunque ideale e, soprattutto, concreto per il tema della tavola rotonda a cui interverrà Francesca Rulli: Role of Clean Inputs to Achieve Clean Outputs. Perché di questo ha bisogno la regione che ospita la conferenza di Dhaka: di esempi virtuosi a cui riferirsi, sapendo che le ovvie differenze di contesto e di mercato nulla tolgono allo stimolo di un approccio alla buona chimica fondato sul metodo e sul miglioramento continuo.