Archivi tag: ZDHC

CHEMICAL MANAGEMENT: IL MONDO GUARDA A 4SUSTAINABILITY

Francesca Rulli at ZDHC Annual EventQuella di Process Factory all’evento annuale di Zero Discharge of Hazardous Chemicals, in corso in queste ore ad Amsterdam, è una presenza di rilievo assoluto. Il modello di implementazione della MRSL ZDHC (Manufacturing Restricted Substances List) attraverso il Protocollo Chemical Management 4sustainability è stato presentato al mondo, infatti, come riferimento eccellente per coerenza ed efficacia metodologici.
Francesca Rulli, general manager di Process Factory e fondatrice della linea di servizi 4sustainability dedicati alla sostenibilità, ha illustrato oggi dal palco del Tobacco Theater i risultati del progetto Continua a leggere

IL PROTOCOLLO CHEMICAL MANAGEMENT 4SUSTAINABILITY

Protocollo Chemical Management 4sustainabilityIl Protocollo 4sustainability per il Chemical Management è un sistema per la corretta gestione delle sostanze chimiche, messo a punto per eliminare gradualmente dai processi produttivi quelle tossiche e nocive per la salute dell’uomo e l’ambiente. Il protocollo nasce dalla sintesi di ciò che i più importanti brand del mondo, attraverso i capitolati, richiedono alle aziende della filiera e dalla capacità di risposta di queste ultime.
4sustainability è il primo service provider italiano che lavora con i fashion brand e le aziende della filiera per lo sviluppo Continua a leggere

4SUSTAINABILITY PORTA A PITTI FILATI LA METODOLOGIA ZDHC

4sustainability porta a Pitti Filati la metodologia ZDHCPer il terzo anno consecutivo, 4sustainability è presente a Pitti Filati con un workshop dedicato alla sostenibilità come approccio all’impresa e allo sviluppo. Un classico, ormai, che richiama sempre più persone fra espositori e visitatori della fiera internazionale di riferimento del settore dei filati per maglieria.
Sostenibile, ma vero! Risultati misurabili e dati reali per la comunicazione della sostenibilità è il titolo dell’appuntamento di quest’anno, organizzato da Feel The Yarn e impostato da Francesca Rulli, fondatrice e front woman di 4sustainability Continua a leggere

PROCESS FACTORY CONTRIBUTOR DI ZDHD

Process Factory contributor ZDHCProcess Factory è lieta di annunciare l’adesione al Programma Roadmap to Zero di ZDHC, di cui sostiene da sempre la visione d’implementazione diffusa di una chimica sostenibile nel settore tessile e calzaturiero a tutela dei consumatori, dei lavoratori e dell’ambiente.
Process Factory si impegna a contribuire fattivamente alla realizzazione di questi obiettivi, lavorando fianco a fianco con i brand, i rivenditori e tutte le parti interessate. Continua a leggere

A PRATO, SI FORMANO CHEMICAL MANAGER

Training ZDHC Process FactorySono aperte le iscrizioni alla data di novembre del programma di formazione per chemical manager realizzato realizzato da Process Factory (network 4sustainability) per  ZDHC – Zero Discharge of Hazardous Chemicals. L’appuntamento è a Prato il 21 e 22 del mese.
Si tratta di corsi altamente professionalizzanti, i primi e soli, a livello internazionale, a rilasciare ai partecipanti un attestato di chemical manager, ovvero la figura specializzata nell’implementazione di sistemi di gestione delle sostanze chimiche in produzione. Continua a leggere

COME AFFRONTARE IL CHEMICAL MANAGEMENT

DressCodeSostenibilità_bigIl 27 novembre si è tenuto a Firenze il seminario Dress code: sostenibilità. La gestione e il controllo delle sostanze chimiche per i brand e la filiera. A organizzarlo, con il patrocinio di CNA e Confindustria Firenze, due realtà leader del settore come Process Factory e Brachi, attraverso il network 4sustainability creato un anno fa proprio per supportare le aziende nel loro percorso verso la sostenibilità con metodo e competenze specialistiche.
A giudicare dalla partecipazione qualificata all’evento, questo approccio improntato alla concretezza sembra riscuotere diffusi consensi, Continua a leggere

4SUSTAINABILITY PRESENTA “DRESS CODE: SOSTENIBILITÀ”

DressCode_bigIl 27 novembre, a Firenze, si parla di chemical management, di gestione dei rischi e di controlli. La premessa, a tutti evidente, è che la salvaguardia del pianeta è un tema strategico ormai ineludibile. Pressati dai consumatori e dai movimenti ambientalisti, i soggetti economici si stanno muovendo perché non farlo equivale all’autoesclusione dai mercati.
I primi a re-agire sono stati i grandi nomi della moda internazionale, ma anche la catena di fornitura sembra finalmente volersi adeguare, Continua a leggere

CHEMICAL MANAGEMENT: LA RISPOSTA DETOX DI 4S

Detox_bigNon si può più fare finta di nulla: per i brand della moda, la sostenibilità è un tema ineludibile, che coinvolge a doppio filo anche la catena di fornitura. Gli studi parlano chiaro, d’altra parte: chi non si adegua, è condannato alla discriminazione dei mercati. Nei prossimi 10 anni, i consumatori adotteranno comportamenti sempre più consapevoli d’acquisto, mentre le aziende vedranno aumentare i rischi legati alla globalizzazione della catena di fornitura – rischi sociali, rischi ambientali e dunque anche economici e d’immagine. Continua a leggere